martedì 3 febbraio 2009

Cavolo Nero, Firenze

Oggi vi intratterremo con il resoconto di una bella cena, fatta al ristorante Cavolo Nero di Firenze (questo il link) un pò di tempo fa, il 20 dicembre scorso.
L'evento era speciale, riservato ai forumisti del gamberorosso.it, ma i piatti proposti dal bravo chef-patron Arturo Doni li troverete tutti in carta ancora per un pò.
Eravamo 16 persone ( tutte conosciute per nickname) in due tavoli da 8, l'ambiente è molto curato, caldo, con belle foto in bianco e nero alle pareti e atmosfera veramente poco "fiorentina".
La sequenza dei piatti è stata questa:

-Polentina al latte con finocchiona sbriciolona
Ottimo inizio, gustoso il connubio fra la delicatezza della polenta "ingentilita" e l'ignoranza del tipico salame toscano tagliato a tocchi grossolani.

- Baccalà mantecato su passata di ceci e rapini
Da bis sicuramente, piatto godurioso ed equilibrato una passatina di ceci che sposava in carnale matrimonio i classici "rapi" saltati con l'olio alla sapida brandade di baccalà.

-Sandwich di triglia e fegato d'oca con salsa al porto
Il livello rimane alto. Piatto rischioso perchè la triglia avrebbe potuto cazzottare con la dolcezza del fegato a mo' di calcio storico... invece vanno a braccetto senza problemi.

- Cannelloni ripieni di broccoli con salsa al nero e calamaretti
Piatto meno riuscito della serata, il cannelloncino è buono, la salsa al nero è buona, ma rimane la sensazione di un piatto slegato.

- Gnocchi di patate e castagne con ceci e guanciale arrostito
Altro pianeta, qui tutti gli ingredienti concorrono al massimo godimento. Piatto della serata per Noi!!

- Polpo alla griglia marinato con salsa piccante e purè di finocchi
Il polpo era cotto alla perfezione, il piccante non si sentiva proprio... in compenso il purè di finocchi che probabilmente serviva a stemperare la piccantezza del piatto era molto buono.

- Guancia di manzo brasata con patate alle erbette
Guancia morbida e gustosa, per sincerarmene ho mangiato pure quella di Silvia... ah cosa si fà per amore della scienza!!

- Tenerina di cioccolato fondente
Classica torta morbida di cioccolato, non stucchevole, ha chiuso bene una gran cena.

Naturalmente a questa lauta cena il nostro anfitrione ha abbinato una belle serie di vini adeguati:

Brut Cuvèe Prestige - Ca' del Bosco
Bella bolla iniziale, fine e beverina (Silvia che ha problemi di dipendenza dalle bolle... avrebbe continuato a pasteggiare con questa bottiglia!)

Lis 2003 - Lis neris
Blend friulano fra uve autoctone e no, buono ma poco mobile nel bicchiere

Acini Soavi 2002 - Cantina del Castello
Inizia male (per me) sembra uno di quei vini ossidati e macerativi che sembrano più birre sgasate che vini, invece nel bicchiere muta repentinamente, gustoso e poliedrico, bianco della serata.

Pinot nero Fortuni 2005 - Podere Fortuna
Non sono un'appassionato di questo vitigno e penso che la fortuna (parlo per me) sia non berlo!

Chianti classico Borro del Diavolo ris. 2002 - Ormanni
Produttore tradizionalista, vino di ottima qualità, pur essendo arrivato per ultimo si faceva bere davvero facilmente, rischio etilometro... ne berrete a secchi!

Banyuls 2003 - Domaine de la Casa Blanca
Vino rosso dolce proveniente dai Pirenei... a questo punto eravamo stanchi.....

Bella serata "speciale" in un locale che ci ha dato l'impressione di rendere particolari ogni serata, dimostrando che si può "umanamente" mangiare molto bene perfino in una città d'arte come Firenze!!

Cavolo Nero
Via dell'Ardiglione 22
Firenze

4 commenti:

Mirtilla ha detto...

eh si,una seratina davvero molto particolare ;)

Onde99 ha detto...

Massima invidia per questa bella serata che hai passato e magno gaudio per la prima voce del menu, la polenta con la sbrisolona, che mi dà spunto per stasera!

igolosotopi ha detto...

@Mirtilla
decisamente una serata enogastronomicamente speciale!
@onde99
com'era la polenta?

nicknock82 ha detto...

bella recensione. perchè non vieni a condividere le tue esperienze su Trivago? vedrai che non te ne pentirai.